Orrore in India: bambina decapitata durante un rito

Questa mattina è stato rinvenuto il cadavere decapitato di una bambina di quattro anni nella località di Ratanpur nel distretto di Ciara in India. La piccola era scomparsa da casa il 24 ottobre scorso. I genitori hanno subito avvertito le autorità locali della scomparsa della piccola che è stata ritrovata morta stamane nelle vicinanze della sua casa, decapitata e con evidenti segni di violenza sul corpo.

Dalle indagini della polizia locale risulta che la bambina sia stata vittima di un macabro rituale nel quale un sedicente "stregone" avrebbe eseguito l'omicidio come "offerta" alle divinità, il tutto per soddisfare la richiesta di un uomo che aveva perso il suo cellulare pochi giorni prima.

Infatti dalle prime ricostruzioni risulta che il rituale si è svolto proprio in casa di quest'ultimo.

Il ritrovamento del cadavere

Gli agenti presenti sulla scena del ritrovamento del cadavere descrivono la scena come "agghiacciante": infatti il corpo della bambina presentava evidenti segni di violenza su tutto il corpo, lividi sulle mani e sulle braccia oltre ad esser stata decapitata.

Abbiamo saputo che uno stregone è arrivato nel nostro paese per recuperare un telefono perso" dichiara il capo della polizia locale alla stampa indiana "però nel momento in cui abbiamo ricevuto la denuncia della famiglia della bambina per la scomparsa , due dei sospettati erano già fuggiti. Siamo certi che saranno presi molto presto e consegnati alla giustizia poichè sono persone che sono già state segnalate in precedenza per reati minori".

Nelle prossime ore si svolgerà l'autopsia sui resti della bambina per indagare le cause della morte e delle #violenze subite.

Ancora una volta l'India è teatro di violenze sui bambini, come denunciato in precedenza da #savethechildren in un rapporto pubblicato in questo articolo, dove ogni anno lo strapotere maschilista indiano sovrasta la vita e la libertà di bambini e adolescenti. L'assurda violenza si è manifestata ancora una volta a poco più di un mese dallo stupro di due donne musulmane accusate di aver mangiato carne di mucca. 

in Esclusiva

 

Iscriviti alla Newsletter di Radio Pianeta Virale per ricevere gli aggiornamenti su Notizie ed Eventi