Leonardo Di Caprio accusato di corruzione

Leonardo Di Caprio accusato di corruzione Leonardo Di Caprio accusato di corruzione

I sospetti del governo degli Stati Uniti sulla casa cinematografica Red Granite che avrebbe finanziato i film sottraendo fondi statali

Il governo degli Usa sospetta che decine di milioni di dollari sono stati rubati da un fondo statale in Malesia per finanziare i film della casa di produzione cinematografica Red Granite, che ha finanziato anche il famoso film di Di Caprio "Il Lupo di Wall Street", secondo quanto riportato oggi dall'  "Hollywood Reporter". Le autorità che stanno indagando sospettano che Di Caprio abbia accettato delle opere d'arte acquistate con soldi malversati come compenso per il suo lavoro. L'attore che sta collaborando con le autorità ha già restituito vari regali, tra i quali un Oscar vinto da Marlon Brando. La denuncia riguarda un'impresa fantasma chiamata Aabar-BVI, costituita ad Abu Dhabi, sovvenzionata con più di mille milioni di dollari provenienti da  1Malaysia Development Berdhard (1MDB). Nel 2012, durante un trasferimento bancario, la società ha versato 238 milioni di dollari in un conto della Red Granite a Singapore.

Un quadro di Picasso tra i regali ricevuti da Di Caprio

L'anno scorso ci fu una denuncia simile contro il film "Il Lupo di Wall Street" come protagonista Di Caprio, e finanziato allo stesso modo dalla casa produttrice. In questa nuova denuncia  le autorità americane accusano l'imprenditore Jho Low di aver speso 261 milioni di dollari in uno yacht di lusso, 3,2 milioni di dollari in un quadro di Picasso e 9,9 milioni di dollari in gioielli da regalare alla modella australiana Miranda Kerr. Low è uno stretto collaboratore di Reza Aziz, figliastro del primo ministro della Malesia, Najib Razak nonchè fondatore della Red Granite. Secondo le accuse Low fu incaricato di regalare a Di Caprio una fotografia di Diana Arbus ottenuta per la cifra di 750 mila dollari, ed un'altra opera di Jean-Michel Basquiat acquistata per più di 9 milioni. Inoltre l'attore avrebbe ricevuto come regalo di compleanno un quadro di Picasso del valore di 3,28 milioni di dollari, in questo caso inviato da un collaboratore di Low. Un portavoce di Di Caprio ha testimoniato che l'attore ha ricevuto questi regali per una subasta il cui obiettivo era quello di raccogliere fondi per la sua fondazione in difesa del medioambiente. L'Oscar di Marlon Brando gli fu regalato come ringraziamento per la sua interpetazione nel film "Il Lupo di Wall Street".  I dirigenti della Red Granite hanno assicurato che la compagnia sta collaborando con il Dipartimento di Giustizia americano per risolvere questo inconveniente, mentre continuano a lavorare a nuovi progetti. Il governo della Malesia ha reiterato la mancanza di prove sulle presunte accuse all'impresa 1MDB.

Video

in Esclusiva

 

Iscriviti alla Newsletter di Radio Pianeta Virale per ricevere gli aggiornamenti su Notizie ed Eventi