Detenuto muore dopo aver ingoiato tre cellulari

Il recluso ha ingoiato tre cellulari per non essere scoperto durante una perquisizione nelle celle

57
Detenuto muore dopo aver ingoiato tre cellulari
Detenuto muore dopo aver ingoiato tre cellulari

Un uomo brasiliano di 16 anni è morto dopo una settimana per aver ingoiato tre telefoni cellulari, per nasconderli da una perquisizione secondo quanto riportato dal portale G1 del Brasile. Il fatto si è verificato nel carcere Sílvio Yoshihiko Hinohara nel distretto di Presidente Bernardès nella provincia di San Paulo, quando un recluso ha deciso di ingoiare tre telefoni cellulari per non essere scoperto durante una perquisizione nelle celle il 4 ottobre scorso.

Una settimana dopo, a causa dell’impossibilità di espellere i telefoni attraverso il retto, come aveva pensato di fare, l’uomo a cominciato a sentire forti dolori chiedendo l’aiuto dei medici. Dopo esser stato sottoposto ad una radiografia i dottori carcerari hanno potuto constatare  la presenza dei tre cellulari nello stomaco dell’uomo e dopo avergli prescritto una cura lassativa lo hanno rimandato nella sua cella. Nonostante i le cure l’uomo non è riuscito ad espellere i cellulari ed è quindi stato portato d’urgenza all’ospedale per poi esser sottoposto ad una operazione chirurgica di rimozione dei telefoni dallo stomaco. Purtroppo l’uomo è deceduto poche ore prima di essere operato.

Nello stesso carcere a giugno sono stati sorpresi altri tre detenuti con un totale di 19 telefoni nello stomaco, uno dei quali ne aveva ingeriti addirittura 10 ed è stato sottoposto ad un’operazione chirurgica per rimuoverli.

CONDIVIDI