Piccoli trucchi e segreti in cucina che dovete sapere

57
Trucchi in cucina da non perdere
Trucchi in cucina da non perdere

Ci sono interessanti piccole curiosità e trucchi in cucina per ottimizzare il gusto dei nostri cibi e, magari, per rimediare a qualche piccolo errore di preparazione, vediamo quali sono:

1) Dopo aver scongelato il pesce possiamo immergerlo nel latte, non noteremo alcuna differenza con il pesce fresco.

2) Per confezionare marmellate in casa si possono lavare i recipienti versandovi acqua bollente e poi asciugarli bene con un phon per capelli sterilizza e per mantenere elastica la gomma del coperchio, si può pulirla con un panno imbevuto di glicerina.

3) Minestra troppo salata, immergete per dieci minuti due o tre fette di patata cruda che assorbirà l’eccesso di sale.

4) Immergete un limone in acqua bollente prima di spremerlo, otterrete più succo.

5) Per conservare meglio i funghi secchi metteteli in un vaso con sopra uno strato di sale grosso.

6) Se il dolce non si stacca dalla teglia, capovolgete lo stampo su un piatto e scaldatelo con un canovaccio immerso in acqua bollente e ben strizzato.

7) Insaporiamo l’uvetta che usiamo per i dolci: ammorbidiamola con un po’ di brandy.

8) per fare le uova sode, toglietele dal frigorifero almeno due ore prima, si eviterà di crepare il guscio. In caso contrario se il guscio è già incrinato, aggiungete all’acqua di cottura un cucchiaio di aceto, evita che l’albume esca e si spanda nell’acqua.

11) Per spellare al meglio i peperoni: dopo averli arrostiti sul fuoco o al forno, chiudeteli dentro un sacchetto di carta che metterete in una busta di plastica per dieci minuti in tutto, quindi pelateli.

12) Se è rimasto l’odore di aglio sulle mani, strofinarle con il prezzemolo.

13) Aggiungete un pizzico di bicarbonato, o in alternativa aggiungete un pizzico di farina, per mantenere verdi i fagiolini in cottura.

14) Per lavare ed eliminare bestioline nel cavolfiore, immergetelo in acqua per circa mezz’ora con un po’ di aceto vedrete gli “ospiti” usciranno allo scoperto finendo nell’acqua.

15) Per salare bene ed in modo uniforme e senza troppo olio le patatine fritte scolatele dall’olio e mettetele in un sacchetto di carta da pane, aggiungete il sale chiudete il sacchetto scuotendolo ripetutamente, la carta del pane assorbirà l’olio in eccesso.

16) Se vi è rimasto sulle mani lo sgradevole odore di cucina mettete un cucchiaio di senape in un po’ d’acqua tiepida e provate a lavarle, l’odore sparirà.

17) L’acqua di cottura delle patate è perfetta per sgrassare le stoviglie, ottimo rimedio naturale.

 

 

CONDIVIDI