Spinaci congelati allucinogeni: famiglia ricoverata in ospedale

81
ritirati 4 lotti di spinaci congelati a causa della presenza di mandragora
ritirati 4 lotti di spinaci congelati a causa della presenza di mandragora

Sono stati ritirati alcuni lotti di spinaci surgelati contaminati dallai Mandragora, una pianta allucinogena.

Le autorità sanitarie hanno ritirato dal mercato alcuni lotti di spinaci congelati dopo il ricovero in ospedale di un’intera famiglia ricoverata nell’ospedale Fatebenefratelli di Roma a causa di una grave intossicazione alimentare con conseguenti allucinazioni che aveva consumato gli spinaci congelati della ditta Bonduelle. Il Ministero della Sanità ha emesso un ordine di ritiro dei prodotti incriminati a causa di una possible presenza tra gli spinaci della mandragora, una pianta con effetti allucinogeni. La decisione è avvenuta  dopo il ricovero di una famiglia intera con vari disturbi come confusione mentale, allucinazioni, amnesia, come informano le testate locali.

Dopo aver esaminato i pazienti, il padre di 60 anni, la madre di 55 anni e i due figli rispettivamente di 16 e 18 anni, i medici hanno diagnosticato una grave intossicazione alimentare provocata dall’ingestione di foglie di spinaci contaminate con la mandragora.

Un altro caso a Milano di spinaci contaminati

L’allarme è partito dopo il ricovero di un uomo per lo stesso motivo lo scorso 5 settembre.

L’azienda di distribuzione del prodotto contaminato, la Bonduelle, ha richiesto in un comunicato il divieto di consumare quattro lotti di spinaci per prevenire qualsiasi altra intossicazione, anche se da parte loro non è stata confermata alcuna presenza di mandragora in base alle analisi effettuate.