Trump propone un ambizioso progetto per rendere vivibile l’Antartide nel 2050

14
Donald Trump
Donald Trump

Il suo progetto è stato approvato da tutta la comunità scientifica.

Affermando che questa è l’unico modo per rendere grande l’America, Donald Trump il neo presidente degli Stati Uniti ha rivelato ieri durante una conferenza stampa, un ambizioso progetto nel quale si prevede di trasformare tutto l’ecosistema in Antartide per renderla abitabile ed edificabile entro il 2050.

Si tratta del progetto più importante che ha annunciato il magnate dal suo arrivo alla Casa Bianca nel gennaio di quest’anno, ed è appoggiato da tutta la comunità scientifica.

Il governo degli Stati Uniti considera che è possibile “riforestare e compiere azioni per l’edificazione e l’agricoltura” per il continente che al momento è completamente ghiacciato ed invivibile praticamente per l’uomo.

Il progetto prevede alzare il livello degli oceani

Si tratta di un progetto che finora nessun governo ha mai preso in considerazione, e potrebbe essere una realtà entro 4 o 5 decadi. “Possiamo realizzarlo, non possiamo fermarci, bisogna agire e bisogna farlo ora” ha sottolineato ieri Trump durante la conferenza. La decisione di Trump è uno sforzo senza precedenti che cerca di porre fine ad una situazione preoccupante che impedirebbe alle generazioni future di abitare al polo sud. “Continuando a seguire le linee guida degli accordi di Parigi, che considero non adatti, i bambini del futuro non potranno vivere al Polo Sud e noi dovremmo pensare a loro”, ha dichiarato il presidente spiegando i dettagli del suo progetto: “Bisogna pensare al futuro!”. 

Migliaia di scienziati di tutto il mondo hanno appoggiato il progetto di Trump che prevede anche di allargare gli oceani: “Il progetto prevede elevare il livello del mare e questo sarà fantastico, solo gli americani possono fare certe cose”

(fonte: elmundotoday)

CONDIVIDI