Questo è ciò che accade quando si usano pentole e padelle in alluminio

31
Padelle in Alluminio
questo è ciò che accade quando cuciniamo con padelle di alluminio

Perchè le pentole di alluminio sono dannose per la salute.

Molte volte mentre stiamo cucinando ci capita di dover riparare le pentole o le padelle che utilizziamo per realizzare i nostri piatti preferiti. Sono strumenti di uso quotidiano, e riuscire a trovare una pentola che cuoce la pasta in certo modo oppure una padella che mantiene i sapori del cibo inalterati risulta essere un compito abbastanza arduo. A volte, durante l’acquisto degli utensili culinari, si corre il rischio di non valutare nella maniera giusta alcune caratteristiche di pentole e padelle. Infatti in molti supermercati o negozi ne possiamo trovare diverse con caratteristiche importanti da non sottovalutare modelli  costituite con materiali nocivi per la salute. I minerali tossici sono quelli che se eccedono le richieste del nostro organismo possono intossicarci. Questo limite è stato stabilito dall’Organizzazione Mondiale della salute ed equivale ad una quantità massima settimanale di 7mg  per ogni Kg di peso corporeo. Comunque è molto difficile riuscire a misurarlo giorno dopo giorno, per cui il consiglio è quello di prevenirne i rischi acquistando strumenti per cucinare fatti con materiali sani.

Il più pericoloso è l’alluminio

L’alluminio è un metallo leggero molto economico e sicuramente ognuno di noi possiede qualche pentola o padella in casa fabbricata con questo materiale. Però l’alluminio è un metallo molto tossico: durante la cottura rilascia una sostanza chiamata biossido di allume, il quale entrando in contatto con l’acqua ed esposto ad alte temperature si trasforma in idrossido di allume, il quale interferisce con il rilascio del ferro, provocando anemia. Inoltre l’alluminio si sostituisce al calcio necessario per le nostre ossa, e questo causa fragilità ossea ed un’alta predisposizione alle fratture. Si sta studiando inoltre la relazione tra l’alluminio ed il morbo di  Alzheimer.

Utilizzando ad esempio pentole di alluminio il fuoco scalda e dilata il metallo aprendo i suoi pori. Raffreddandosi i pori si richiudono trattenendo le particelle del cibo che è stato cucinato, gia in stato di decomposizione, entrando a contatto con i cibi che verranno cucinati. In caso di intossicazione possono presentarsi i seguenti sintomi: irritazione gastrointestinale, inibizione dell’assorbimento di ferro e vitamina C tra gli altri.

Putroppo l’alluminio non è solo presente negli utensili da cucina ma anche in dentifrici, carta stagnola per la conservazione dei cibi, barattoli contententi alimenti, deodoranti e persino nell’acqua.

Qual’è la soluzione?

  • Evitare l’utilizzo in cucina di pentole e padelle in alluminio.
  • Informarsi bene sui materiali con i quali sono costituiti gli utensili che utilizziamo per cucinare
  • Non utilizzare ne riparare pentole o padelle ammaccate, rotte e macchiate dal tempo

 

{source}

<iframe style=”width:120px;height:240px;” marginwidth=”0″ marginheight=”0″ scrolling=”no” frameborder=”0″ src=”https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?ref=tf_til&t=pianetavirale-21&m=amazon&o=29&p=8&l=as1&IS2=1&asins=B00TF6T0P6&linkId=0a4b54c2c5ec89e797dd08fa5b7bf9fb&bc1=000000&lt1=_blank&fc1=333333&lc1=bf0000&bg1=ffffff&f=ifr”>
</iframe>

<iframe style=”width:120px;height:240px;” marginwidth=”0″ marginheight=”0″ scrolling=”no” frameborder=”0″ src=”https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?ref=qf_sp_asin_til&t=pianetavirale-21&m=amazon&o=29&p=8&l=as1&IS2=1&asins=B011PG6C5Y&linkId=ef2844360d92d7e5b390355840ec64ff&bc1=000000&lt1=_blank&fc1=333333&lc1=0066c0&bg1=ffffff&f=ifr”>
</iframe>

<iframe style=”width:120px;height:240px;” marginwidth=”0″ marginheight=”0″ scrolling=”no” frameborder=”0″ src=”https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?ref=qf_sp_asin_til&t=pianetavirale-21&m=amazon&o=29&p=8&l=as1&IS2=1&asins=B01K79PU3A&linkId=2bab36601006fd8c419123912c9b593c&bc1=000000&lt1=_blank&fc1=333333&lc1=0066C0&bg1=FFFFFF&f=ifr”>
</iframe>


{/source}

 

CONDIVIDI