Allarmante diminuzione della natura incontaminata sul nostro Pianeta

32
Allarmante diminuzione della natura incontaminata
Allarmante diminuzione della natura incontaminata

Circa 3,3 milioni di km quadrati sono stati distrutti negli ultimi 20 anni.

Sydney(Australia).

Secondo uno studio pubblicato da scienziati ed ambientalisti in Australia ha dimostrato che negli ultimi 20 anni sono scomparsi circa 3,3 milioni di km quadrati di vegetazione ed ecosistemi incontaminati, in particolar modo in Amazzonia ed in Africa Centrale.

Il professor William Laurance esperto in ambiente ha dichiarato, in un comunicato ufficiale dell’Università James Cook, che “l’inquinamento  ambientale  contribuisce  a mettere in pericolo le biodiversità presenti sul territorio e di conseguenza alterano il clima che è necessario per la vita di alcune tribù indigene”.

Secondo gli studi effettuati  diretti da James Watson con il patrocinio della Società per la Conservazione della Vita Rupestre in Canada (WCS) e la università del Queensland, il Sudamerica ha perso circa il 30% di terra silvestre, intaccata dall’uomo fin dagli inizi del 1900, e per quanto riguarda l’Africa arriviamo ad un 14%.

 la natura incontaminata è in pericolo

 

Il 23% del nostro Pianeta rimane incontaminato

 

Gli scienziati hanno scoperto che 30 milioni di milioni quadrati, che equivalgono al 23% di tutta l’area terrestre del pianeta, sono ancora conservati incontaminati, in particolar modo nell’America del Nord, nel nord dell’Asia dell’Africa e dell’Australia.

Nel metodo utilizzato dagli scienziati prevede una prima mappatura biologica ed ecologica delle zone incontaminate del pianeta allo stato attuale, per confrontarle in seguito con i dati elaborati durante la prima decade del 1900. Lo studio lancia l’allarme sulla necessità di implementare subito degli accordi internazionali per la “salvaguardia della terra incontaminata” prima che sia troppo tardi. Non abbiamo molto tempo per invertire la rotta di questa crisi, visto che fino ad ora si l’ONU che altre organizzazioni internazionali hanno ignorato questo problema. Una volta che la terra incontaminata sparirà non si potrà più tornare indietro.

 

 

CONDIVIDI